PRIMA DI UN BAMBINO…….

Chiama lo Studio Medico della Dott.ssa Pajoncini Tel: 06.80.70.894

come rimanere incinta

Hai deciso che vuoi avere un bambino e che comincerai ad avere rapporti sessuali liberi…. Stai iniziando un’avventura meravigliosa!

Cosa fare? C’è bisogno di una preparazione? Quando avere i rapporti utili per il concepimento? Quanto ci vorrà a rimanere incinta?

La decisione di avere un figlio, scelto consapevolmente e al momento giusto,  parte con un controllo preconcezionale che ha lo scopo di verificare il tuo stato di salute,  perchè tu sei “l’incubatrice”, tu sei la portatrice della gravidanza: il bambino che crescerà in te può essere danneggiato da tuoi eventuali problemi di salute.

La prima cosa da fare è un carico  di acido folico iniziando 3 mesi prima del concepimento. acido folico e gravidanza

Una delle più importanti scoperte degli ultimi decenni riguarda la prevenzione dei difetti di chiusura del tubo neurale (sistema nervoso del feto)  mediante l’assunzione di acido folico. In questa patologia il canale della colonna vertebrale, invece di essere chiuso, è aperto verso l’esterno (spina bifida), provocando la fuoriuscita più o meno importante del midollo spinale e dei suoi rivestimenti (meningi). Questa grave malattia può essere fortemente  invalidante per il bambino, provocando alterazioni motorie degli arti  sino alla paralisi completa. Con soli 400 microgrammi di acido folico al giorno per tre mesi noi possiamo fare una importantissima prevenzione di questa malattia.

Grande importanza riveste lo studio di alcune malattie virali o da protozoi. Devi effettuare un test detto TORCH (acronimo di toxoplasmosi, rosolia, citomegalovirus e herpes virus) per accertare se esista o meno una immunità acquisita verso queste patologie (ovvero se le hai già avute e non rischi di riprenderle in gravidanza) che possono provocare gravi malformazioni fetali sino all’aborto.

Importanti sono il test per HIV, per alcune malattie sessualmente trasmesse e per l'epatite B e C. E' consigliabile controllare i valori ormonali della tiroide in quanto le alterazioni della funzionalità tiroidea possono dare aumento dell’abortività e infertilità.

Lo studio della situazione ormonale o genetica  non è necessario in una gravidanza non a rischio, come non è necessario effettuare controlli del partner, se asintomatico.

I rapporti sessuali che devi avere al fine del concepimento sono quelli che hai nel periodo dell’ovulazione, che in una donna che presenta cicli regolari è intorno al 14° giorno dall’inizio della mestruazione. Non è consigliabile avere rapporti sessuali tutti i giorni in quanto il liquido seminale dell'uomo si impoverisce e si altera qualitativamente.

Idealmente, per la fecondazione, si dovrebbero avere un primo rapporto verso il 12° giorno e un secondo rapporto verso il 14° giorno del ciclo. In questo modo gli spermatozoi, che hanno una capacità fecondante che va da 2 a 3/4 giorni, possono raggiungere l’ovocita sia se si ha un’ovulazione precoce che un’ovulazione tardiva. In generale però, se avete rapporti regolari un paio di volte alla settimana, è sufficiente a avere una buona chance di fertilità mensile.

clearblue4Se il tuo ciclo mestruale non è regolare può essere più difficile identificare il momento dell’ovulazione. In questo caso è appropriato utilizzare degli appositi sticks o apparecchi elettronici che evidenziano l’innalzamento degli ormoni dell’ovulazione nelle urine, ed avere rapporti mirati al momento giusto. Ti consiglio però di non assumenre l’atteggiamento mentale del rapporto a comando, “dobbiamo farlo perché sto ovulando”, poichè questo tende ad alterare il buon equilibrio sessuale della coppia.

Il tempo medio necessario  per rimanere incinta è intorno a 6/ 8 mesi, con rapporti liberi e regolari.problemi di infertilità

Quanto puoi ragionevolmente aspettare se, nonostante i tentativi di avere una gravidanza, non succede nulla?

DIPENDE DALLA TUA ETA'

Al di sotto dei 35 anni possiamo aspettare tranquillamente un anno prima di cominciare a fare accertamenti sulla fertilità. Al di sopra dei 35 anni è bene consultare il ginecologo dopo 6 mesi di insuccessi con rapporti sessuali regolari.

TI POTREBBERO ANCHE INTERESSARE:

COSA SUCCEDE QUANDO ARRIVA IL MOMENTO DEL PARTO?

POSSO SCEGLIERE IL SESSO DEL MIO FUTURO BAMBINO?

INDICE

Scritto da:
Dottoressa Cinzia Pajoncini

  • Hai trovato utile questo articolo?
  •    No